Tossina Botulinica

Tossina Botulinica 2017-03-07T16:56:08+00:00

Project Description

Tossina Botulinica

COS’É LA TOSSINA BOTULINICA

(in cosa consiste il trattamento di medicina estetica con tossina botulinica)

Si tratta di un “veleno” prodotto da un batterio che si chiama Clostridium Botulinum,  il cui effetto è quello di paralizzare temporaneamente la muscolatura con cui viene a contatto.Studiata dal 1940 per usi bellici è utilizzata da anni nel trattamento  di più o meno gravi malattie che causano spasmi muscolari intrattabili. L’utilizzo in medicina estetica cominciò negli anni ’80 dopo le prime osservazioni casuali sulla scomparsa delle rughe glabellari: attualmente il Ministero della Salute lo consente anche a questo scopo.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO

Previa valutazione della mimica facciale e  di un disegno preoperatorio, la tossina viene iniettata con un ago molto sottile nelle sedi in cui vogliamo creare una paralisi della muscolatura sottostante, in genere nel  terzo superiore del viso.  La paralisi ha inizio dopo poche ore ma diventa evidente dopo alcuni giorni, consentendo l’appianamento delle rughe al di sopra del muscolo interessato; l’effetto è totalmente reversibile, e cessa dopo 4-6 mesi.  E’ possibile trattare, con successo, anche l’iperidrosi ascellare, palmare e plantare.

DURATA DEL RISULTATO

Come detto l’effetto della tossina è completamente reversibile nell’arco di 3-4 mesi; a volte in pazienti che hanno effettuato molti  trattamenti  si nota un breve  allungamento di questi tempo.

COMPLICANZE ED EFFETTI COLLATERALI

Effetti collaterali possono comparire durante la prima settimana che segue la somministrazione, sono generalmente transitori ma possono anche durare alcuni mesi:

  • Associati all’iniezione: dolore localizzato, ponfo arrossato, edema, ecchimosi, luogo di iniezione errato, errore di valutazione della dinamica muscolare,  quantità di farmaco scarsa o eccessiva;
  • Associati a diffusione del farmaco: debolezza muscolare (muscoli adiacenti all’iniezione o generalizzata), diffusione del farmaco in sedi non volute;

Questi errori di tecnica o l’imprevedibile diffusione del farmaco possono quindi generare la paralisi di un muscolo non voluto o l’eccesso o il difetto di paralisi di un muscolo bersaglio: ciò esteticamente si traduce in una asimmetria del risultato o nel noto sguardo mefistofelico o nella ptosi palpebrale (il sopracciglio si abbassa leggermente); se le prime sono correggibili, l’ultima no ma HA COMUNQUE UN EFFETTO TOTALMENTE  TRANSITORIO.

COSTI

da 250 a 400 Euro.

Consultami Gratuitamente

“Sono a completa disposizione per ogni genere di informazione, o per aiutarti se hai dubbi o perplessità, compilando il modulo sotto ti richiamerò personalmente entro 48h, se preferisci invece contattami direttamente chiamami sul Cellulare (se non rispondessi è perché sono in sala opertoria o con un paziente), ti richiamerò io appena mi libero.” – Dott. Fabio De Cesare